Morte Astori: Puccio ottiene richiesta di archiviazione per Stagno

Nell’ambito dell’inchiesta relativa alla morte del capitano della Fiorentina Davide Astori, la Procura della Repubblica di Firenze ha presentato una richiesta di archiviazione in relazione alla sola posizione del Dott. Francesco Stagno, il medico che, al tempo della permanenza di Astori al Cagliari Calcio, ne rilasciò l’idoneità sportiva.

 

Nei mesi scorsi, a seguito della notifica dell’avviso di conclusione delle indagini, il dott. Stagno, assistito da Andrea Puccio, Managing Partner di Puccio – Penalisti Associati, ha reso interrogatorio, rispondendo alle domande del Pubblico Ministero.

 

La difesa ha fornito al Pubblico Ministero una ricostruzione della vicenda, non solo sul fatto storico, ma anche sul piano tecnico, grazie al qualificato supporto delle consulenze predisposte dalla Prof. Elena Mazzeo dell’Universita’ di Sassari (medico legale) e dal Prof. Riccardo Cappato dell’Humanitas (cardiologo).

 

La Procura, aderendo alle prospettazioni formulate e accogliendo integralmente le argomentazioni sostenute dalla difesa, ha richiesto l’archiviazione del procedimento, solo con riferimento alla posizione del Dott. Stagno.

E’ stato, invece, rinviato a giudizio l’altro medico indagato per la morte di Davide Astori.

 

“Siamo sempre stati convinti dell’assoluta correttezza dell’operato del Dott. Stagno. Non possiamo che esprimere grande soddisfazione per il risultato finora raggiunto”, spiega Andrea Puccio, “ma ora occorre attendere gli sviluppi del procedimento e, in particolare, la decisione del GIP sulla richiesta avanzata dalla Procura”.

 

Leggi anche...
Le Fonti Legal TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti Legal – luglio agosto 2022
Speciale Start Up
Speciale Insurance – N°67
Le Fonti Awards 2021
Speciale Malasanità – N°67
Rimani aggiornato
I più recenti
Sistema penale, tempo di riforme
Legge 231 a tutela del patrimonio culturale
DAP, finalmente si cambia
Le Fonti Libro D’Oro 2021-2022 – III edizione

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.