DFS nelle assoluzioni del processo sugli emoderivati

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte.

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati (all’epoca top manager di AIMA DERIVATI, FARMA BIAGINI e  SCLAVO) dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte, tutti assolti con la formula “perché il fatto non sussiste”.

Questo processo rappresenta l’ultimo di una serie di procedimenti penali sviluppatisi nel corso dell’ultimo ventennio, tutti seguiti – tra gli altri – dall’avvocato Dinoia ed anch’essi conclusisi con assoluzioni e archiviazioni a beneficio di tutti gli imputati.

Leggi anche...
Le Fonti Legal TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti Legal – luglio agosto 2022
Speciale Start Up
Speciale Insurance – N°67
Le Fonti Awards 2021
Speciale Malasanità – N°67
Rimani aggiornato
I più recenti
Sistema penale, tempo di riforme
Legge 231 a tutela del patrimonio culturale
DAP, finalmente si cambia
Le Fonti Libro D’Oro 2021-2022 – III edizione

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.