DFS nelle assoluzioni del processo sugli emoderivati

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte.

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati (all’epoca top manager di AIMA DERIVATI, FARMA BIAGINI e  SCLAVO) dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte, tutti assolti con la formula “perché il fatto non sussiste”.

Questo processo rappresenta l’ultimo di una serie di procedimenti penali sviluppatisi nel corso dell’ultimo ventennio, tutti seguiti – tra gli altri – dall’avvocato Dinoia ed anch’essi conclusisi con assoluzioni e archiviazioni a beneficio di tutti gli imputati.

Leggi anche...
Le Fonti – Legal TV
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Le Fonti Legal – Luglio-Settembre 2023
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Compliance 231
I più recenti
Russo (Dap) discute su suicidi e sovraffollamento nelle carceri
Incontro con Milović, Nordio: “comune obiettivo di lotta alla criminalità organizzata”
Andrea Orabona di Nomosophy vince per un ex manager di BT Italia
Polis Avvocati: disposta archiviazione per i dirigenti della Banca Popolare di Bari

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.