DFS nelle assoluzioni del processo sugli emoderivati

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte.

Il Tribunale di Napoli ha assolto tutti gli imputati (all’epoca top manager di AIMA DERIVATI, FARMA BIAGINI e  SCLAVO) dall’accusa di omicidio colposo plurimo legata all’ipotesi di produzione e commercio di emoderivati infetti negli anni ’80. Massimo Dinoia e Fabio Federico hanno assistito diversi manager delle imprese farmaceutiche coinvolte, tutti assolti con la formula “perché il fatto non sussiste”.

Questo processo rappresenta l’ultimo di una serie di procedimenti penali sviluppatisi nel corso dell’ultimo ventennio, tutti seguiti – tra gli altri – dall’avvocato Dinoia ed anch’essi conclusisi con assoluzioni e archiviazioni a beneficio di tutti gli imputati.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
I più recenti
avv ricciuti

Rinviato a giudizio l’uomo che violentò la nuora: i dettagli sul caso seguito dall’avv. Ricciuti

Agorà Penale su Adnkronos: rinnovati look, contenuti e sito

Accordo di alleanza strategica tra lo Studio Legale Mascetti e A&A – Albè e Associati Studio Legale

separazione carriere

Sì alla separazione delle carriere dei magistrati: cosa prevede la Riforma

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.