Sky con Cleary contro DWT al Tribunale di Milano

Con sentenza pubblicata il 17 settembre 2019, il Tribunale di Milano ha integralmente rigettato le domande con cui Digital World Television (attiva nei programmi audiovisivi per adulti) aveva chiesto di condannare SKY Italia a risarcire asseriti danni milionari conseguenti a pretesi inadempimenti contrattuali nonché ad abusi di posizione dominante e di dipendenza economica.

SKY aveva interrotto la fornitura dei servizi tecnici erogati a DWT dopo la naturale scadenza del contratto in data 31 dicembre 2014.

Rigettando le argomentazioni di DWT, il Tribunale ha statuito che non vi fossero “mai stati elementi negoziali o fattuali idonei a fondare un ragionevole affidamento di DWT sulla prosecuzione del contratto del 2011”. Secondo il Tribunale, inoltre, la condotta di SKY è stata “improntata al pieno rispetto del principio di correttezza e buona fede nell’esecuzione del contratto”.

SKY è stata assistita dai propri legali interni (Luca Sanfilippo, Liliana Ciliberti, Ludovica Marvasi e Oreste Pallotta), che hanno lavorato in team con gli avvocati di Cleary Gottlieb Ferdinando Emanuele, Marco D’Ostuni (in foto), Roberto Argeri e Alessandro Comino.

 

[usr 3]

Leggi anche...
Le Fonti – TOP 50
Imprese d'Eccellenza
Non sono state trovate imprese
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Le Fonti Legal – Luglio-Settembre 2023
I più recenti
Mancata traduzione dell’ordinanza di custodia cautelare personale, depositata la sentenza
Suicidi in carcere, gli ultimi dati sono preoccupanti
Giorgio Armani Operations in Amministrazione giudiziaria: inchiesta per caporalato
I Le Fonti Awards del 7 marzo celebrano le eccellenze

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.