LS Lexjus Sinacta con Serafini difende l’Autodromo Enzo Ferrari di Imola

Nel luglio 2018 Ricci, ex direttore del Circuito di Imola,  ha portato in tribunale la società Formula Imola, in quanto società di gestione del circuito, e Roberto Marazzi, il nuovo direttore dell’Autodromo.

Il ricorso presentato da Ricci chiedeva l’annullamento della selezione pubblica attraverso la quale, a maggio 2018, era stato scelto in sua sostituzione Marazzi, poiché privo dei requisiti necessari a ricoprire l’incarico.

Il Tribunale di Bologna, sezione Lavoro, ha respinto il ricorso presentato da Pier Giovanni Ricci contro la società di gestione del circuito Formula Imola, assistita dall’avvocato Gianluigi Serafini, partner di LS Lexjus Sinacta, e Roberto Marazzi, in quanto, come riportato  nella  sentenza, la  commissione esaminatrice, secondo quanto testimoniato da Formula Imola,  aveva valutato le esperienze professionali di Marazzi ritenendole “ del tutto equipollenti ai requisiti richiesti”.

 

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
I più recenti
Riforma della Giustizia, le ultime dichiarazioni di Nordio
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze
L’Italia sconta un ritardo nella protezione dei tutori della legalità: le parole di Unaep
Trend-Online.com: il nuovo look dell’informazione online

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.