Bonetti & Delia nell’annullamento dell’ordinanza ministeriale sulla mobilità docenti

Michele Bonetti e Santi Delia, soci fondatori dell’omonimo studio legale, hanno ottenuto l’annullamento innanzi al TAR Lazio dei provvedimenti del Ministero dell’Istruzione che gestiscono i trasferimenti di migliaia di docenti in Italia sul tema della mobilità.

I due legali si sono posti in difesa di un gruppo di docenti, che avevano chiesto l’annullamento dell’Ordinanza del MIUR n.207/2018, nella parte in cui viene omessa la valutazione del servizio svolto pre-ruolo presso le scuole paritarie.

Secondo i Giudici di Via Flaminia “non vi è alcuna differenza tra le scuole statale e le scuole paritarie in quanto entrambe svolgono un servizio pubblico essendovi una piena omogeneità tra il servizio svolto nelle scuole pubbliche e quello svolto nelle scuole private”.

A conseguenza di ciò, afferma il TAR “è illegittima l’esclusione dell’attribuzione di punteggio, in sede di mobilità, per il servizio d’insegnamento svolto negli istituti paritari. Diversamente opinando si perverrebbe ad una interpretazione della vigente normativa contraria ai principi di eguaglianza e d’imparzialità dell’amministrazione, non essendovi ragione per discriminare in sede di mobilità tra servizi aventi per legge la medesima dignità e le medesime caratteristiche”.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) è stato difeso dall’Avvocatura generale dello Stato.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
I più recenti
Riforma della Giustizia, le ultime dichiarazioni di Nordio
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze
L’Italia sconta un ritardo nella protezione dei tutori della legalità: le parole di Unaep
Trend-Online.com: il nuovo look dell’informazione online

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito penale.